Accessibilità

Informazioni sull'accessibilità  del sito web www.arervda.it secondo le regole previste dal DM 8 luglio 2005 pubblicato nella G.U. 8 agosto 2005 n. 183.


Per migliorare l'usabilità del portale, sono stati definiti alcuni Accesskey (tasti di accesso rapido) per raggiungere rapidamente uno specifico link mediante la pressione di una sequenza di tasti. Queste “scorciatoie” sono attivabili, in ambiente Windows, con la sequenza “Alt + Accesskey”, in ambiente MacIntosh con la sequenza “Ctrl + Accesskey“.



Tasti ad accesso rapido:
A= Vai alla HOME PAGE
7 = Vai al CONTENUTO
8= Vai al MENU
9= Vai alla prima colonna

 

Si ricorda che con i moderni browser risulta molto agevole variare la dimensione del font: con il browser Microsoft Internet Explorer risulta ad esempio sufficiente premere contemporaneamente i pulsanti Ctrl insieme al "+" o al "-"
scaricaRapporto conclusivo
scaricaSintesi normativa

REQUISITO 1
ENUNCIATO:
Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate nelle versioni più recenti disponibili quando sono supportate dai programmi utente. Utilizzare elementi ed attributi in modo conforme alle specifiche, rispettandone l'aspetto semantico. In particolare, per i linguaggi a marcatori HTML (HypertText Markup Language) e XHTML (eXtensible HyperText Markup Language):
a) per tutti i siti di nuova realizzazione utilizzare almeno la versione 4.01 dell'HTML o preferibilmente la versione 1.0 dell'XHTML, in ogni caso conDTD (Document Type Definition - Definizione del Tipo di Documento) di tipo Strict;
b) per i siti esistenti, in sede di prima applicazione, nel caso in cui non sia possibile ottemperare al punto a) è consentito utilizzare la versione dei linguaggi sopra indicati con DTD Transitional, ma con le seguenti avvertenze:
1) evitare di utilizzare, all'interno del linguaggio a marcatori con il quale la pagina è realizzata, elementi ed attributi per definirne le caratteristiche di presentazione della pagina (per esempio, caratteristiche dei caratteri del testo, colori del testo stesso e dello sfondo, ecc.), ricorrendo invece ai Fogli di Stile CSS (Cascading Style Sheets) per ottenere lo stesso effetto grafico;
2) evitare la generazione di nuove finestre; ove ciò non fosse possibile, avvisare esplicitamente l'utente del cambiamento del focus;
3) pianificare la transizione dell'intero sito alla versione con DTD Strict del linguaggio utilizzato, dandone comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri / Dipartimento per l'innovazione e le tecnologie e al Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione.
Il presente requisito è soddisfatto

COMMENTI
La DTD (Document Type Definition), che serve ad identificare il tipo di linguaggio html è specificata correttamente e consente, in genere, di validare il codice xhtml 1.0 Transitional attraverso gli appositi validatori on-line del W3C. Si consiglia di porre attenzione a tutte le pagine del sito, in quanto alcune potrebbero presentare codice non valido a causa:
- di un'errata chiusura dei tag (<br />, <link />, <img .. />)
- della presenza degli attributi di formattazione come "border" e "align", ecc.
Per quanto riguarda l'aspetto semantico del codice, si consiglia di marcare i diversi livelli delle intestazioni (nella home page mancano ad esempio l'h2, l'h3 e l'h4) e di utilizzare i tag correttamente (ad esempio, per il menu della colonna sinistra sarebbe più adeguato utilizzare una lista anziché una serie di div annidati). E' infine necessario evitare la generazione di nuove finestre (sia quando aprono una nuova pagina internet sia quando aprono un file), senza prima avvisare esplicitamente l'utente del cambiamento del focus. Tale avvertimento, indispensabile all'orientamento di chi non vede, può essere inserito nell'attributo "title" dei link.


http://rezeptfreitabletten.com/zopiclon-10mg-kaufen.html http://rezeptfreitabletten.com/zolpidem-kaufen-online.html

REQUISITO 2
ENUNCIATO:
Non è consentito l'uso dei frame nella realizzazione di nuovi siti. In sede di prima applicazione, per i siti esistenti già  realizzati con frame, è consentito l'uso di HTML 4.01 o XHTML 1.0 con DTD frameset, ma con le seguenti avvertenze:
- evitare di utilizzare, all'interno del linguaggio a marcatori con il quale la pagina è realizzata, elementi ed attributi per definirne le caratteristiche presentazionali (per esempio, caratteristiche dei caratteri, del testo, colori del testo stesso e dello sfondo, ecc.), ricorrendo invece ai Fogli di Stile CSS (Cascading Style Sheets) per ottenere lo stesso effetto grafico;
- fare in modo che ogni frame abbia un titolo significativo per facilitarne l'identificazione e la navigazione. Se necessario, descrivere anche lo scopo dei frame e la loro relazione;
- pianificare la transizione a XHTML almeno nella versione 1.0 con DTD Strict dell'intero sito. Il piano di transizione va presentato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri / Dipartimento per l'Innovazione e le Tecnologie da parte del responsabile della accessibilità  informatica (Art. 9 Regolamento).
Il presente requisito è soddisfatto

COMMENTI:
Non vengono utilizzati frame.

REQUISITO 3
ENUNCIATO:
Fornire una alternativa testuale equivalente per ogni oggetto non di testo presente in una pagina e garantire che quando il contenuto non testuale di un oggetto cambia dinamicamente vengano aggiornati anche i relativi contenuti equivalenti predisposti. L'alternativa testuale equivalente di un oggetto non testuale deve essere commisurata alla funzione esercitata dall'oggetto originale nello specifico contesto.
Il presente requisito è soddisfatto

COMMENTI:
Tutte le immagini presenti nel sito presentano un'alternativa testuale. Viene utilizzato l'attributo "alt". Tale attributo contiene una descrizione esaustiva dell'immagine a cui si riferisce. Il testo alternativo per le immagini viene letto dai lettori vocali e risulta quindi di fondamentale importanza per i disabili visivi.

REQUISITO 4
ENUNCIATO:
Garantire che tutti gli elementi informativi e tutte le funzionalità  siano disponibili anche in assenza del particolare colore utilizzato per presentarli nella pagina.
Il presente requisito è soddisfatto

COMMENTI:
Gli elementi informativi sono distinguibili anche in assenza di colori, con notevole vantaggio per gli utenti afflitti da daltonismo. Ad esempio lo stile sottolineato utilizzato per marcare i link consente di distinguere i collegamenti dal resto dei contenuti anche quando si visualizzano le pagine in scala di grigi. Si sconsiglia pertanto lo stile sottolineato per distinguere i titoli dei capitoli all'interno dei contenuti.

REQUISITO 5
ENUNCIATO:
Evitare oggetti e scritte lampeggianti o in movimento le cui frequenze di intermittenza possano provocare disturbi da epilessia fotosensibile, disturbi della concentrazione o che possano causare il malfunzionamento delle tecnologie assistive utilizzate. Qualora esigenze informative richiedano comunque il loro utilizzo, avvisare l'utente del possibile rischio prima di presentarli e predisporre metodi che consentano di evitare tali elementi.
Il presente requisito è soddisfatto

COMMENTI:
Il sito non utilizza oggetti o scritte lampeggianti o in movimento.

REQUISITO 6
ENUNCIATO:
Garantire che siano sempre distinguibili il contenuto informativo (foreground) e lo sfondo (background), ricorrendo a un sufficiente contrasto (nel caso del testo) o a differenti livelli sonori (in caso di parlato con sottofondo musicale). Un testo in forma di immagine in genere è da evitare ma, se non è possibile farne a meno, deve essere realizzato con gli stessi criteri di distinguibilità  indicati in precedenza.
Il presente requisito è soddisfatto

COMMENTI:
Il contrasto colore testo/sfondo dà  garanzia di buona leggibilità  in gran parte del sito ad eccezione del testo grigio ("non prevista") sotto la scritta "scadenza non prevista" presente in alcune pagine istituzionali.

REQUISITO 7
ENUNCIATO:
Utilizzare mappe immagine sensibili di tipo lato client piuttosto che lato server, eccetto nel caso in cui le zone sensibili non possano essere definite con una delle forme geometriche predefinite indicate nella DTD adottata.
Il presente requisito non è applicabile in quanto non sono state trovate mappe immagine ad eccezione della pagina grafica introduttiva, che rispetta i criteri di accessibilità .

REQUISITO 8
ENUNCIATO:
Se vengono utilizzate mappe immagine lato server, fornire i collegamenti di testo alternativi necessari per poter ottenere tutte le informazioni o i servizi raggiungibili interagendo direttamente con la mappa.
Il presente requisito non è applicabile in quanto non sono state trovate mappe immagine.

REQUISITO 9
ENUNCIATO:
Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti dalla DTD adottata per descrivere i contenuti e identificare le intestazioni di righe e colonne.
Il presente requisito non è applicabile in quanto non sono state trovate tabelle dati.

REQUISITO 10
ENUNCIATO:
Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti nella DTD adottata per associare le celle di dati e le celle di intestazione che hanno due o più livelli logici di intestazione di righe o colonne.
Il presente requisito non è applicabile in quanto non sono state trovate tabelle dati.

REQUISITO 11
ENUNCIATO:
Usare i fogli di stile per controllare la presentazione dei contenuti e organizzare le pagine in modo che possano essere lette anche quando i fogli di stile siano disabilitati o non supportati.
Il presente requisito è soddisfatto

COMMENTI:
L'utilizzo dei fogli di stile esterni garantisce una buona lettura delle pagine anche quando i fogli di stile sono disabilitati. E' stato inoltre predisposto un foglio di stile dedicato alla stampa, per fornire un'impaginazione più economica, ordinata e semplice, che stia in un A4.

REQUISITO 12
ENUNCIATO:
La presentazione e i contenuti testuali di una pagina devono potersi adattare alle dimensioni della finestra del browser utilizzata dall'utente senza sovrapposizione degli oggetti presenti o perdita di informazioni tali da rendere incomprensibile il contenuto, anche in caso di ridimensionamento, ingrandimento o riduzione dell'area di visualizzazione e/o dei caratteri rispetto ai valori predefiniti di tali parametri.

COMMENTI:
Con browser Gecko (Mozilla Firefox, Netscape) ad una risoluzione 800x600 e 1024x768 e con ingrandimento massimo del testo si crea una sovrapposizione degli oggetti presenti nel menu con conseguente perdita di informazioni.Pertanto, è consigliabile utilizzare per i contenuti anziché misure assolute (pixel, punti), misure relative (em, percentuali). La flessibilità  e la ridimensionabilità  del layout è un importante risorsa per gli utenti ipovedenti.

REQUISITO 13
ENUNCIATO:
Qualora si utilizzino le tabelle a scopo di impaginazione:
- garantire che il contenuto della tabella sia comprensibile anche quando questa viene letta in modo linearizzato
- utilizzare gli elementi e gli attributi di una tabella rispettandone il valore semantico definito nella specifica del linguaggio a marcatori utilizzato
Il presente requisito è soddisfatto.

COMMENTI:
Alcune porzioni di testo sono impaginate con le tabelle. Tuttavia, ciò non crea grandi problemi alla navigazione con lettore vocale. Invece, per tabelle più complesse si rende necessario utilizzare gli attributi appropriati ("id", "headers") per associare le celle di dati alle rispettive intestazioni (con conseguente aiuto all'orientamento ai disabili visivi) e l'attributo "colgroup" per il raggruppamento delle colonne. Inoltre, dal punto di vista formale è necessario utilizzare i seguenti elementi ed attributi:
- il tag <thead> per indicare le righe di intestazione
- il tag <tbody> per indicare e il corpo della tabella
- il tag <tfoot> per indicare la riga conclusiva (piè di pagina)
- l'attributo "summary" per descrivere il contenuto delle tabelle

Un uso corretto di tali attributi consente in tutti casi la lettura corretta delle tabelle da parte di screen reader o browser testuali. Si consiglia comunque di impaginare con i div (blocchi di contenuto) tutto il sito e demandare la presentazione ai fogli di stile esterni.


REQUISITO 14
ENUNCIATO:
Nei moduli (form), associare in maniera esplicita le etichette ai rispettivi controlli, posizionandole in modo che per chi utilizza le tecnologie assistive la compilazione dei campi sia agevolata.
Il presente requisito è soddisfatto

COMMENTI:
I form utilizzati (ad esempio il modulo per accedere al motore di ricerca del sito) sono realizzati correttamente. In particolare, le etichette sono marcate con il tag corretto ( - la distanza verticale di liste di link e la spaziatura orizzontale tra link consecutivi sia di almeno 0,5 em;
- le distanze orizzontale e verticale tra i pulsanti di un modulo (form) sia di almeno 0,5 em;
- le dimensioni dei pulsanti in un modulo (form) siano tali da rendere chiaramente leggibile l'etichetta in essi contenuta, per esempio utilizzando opportunamente il margine tra l'etichetta e i bordi del pulsante.
Il presente requisito è soddisfatto

COMMENTI:
I collegamenti presenti nel sito sono selezionabili e attivabili tramite comandi da tastiera.

REQUISITO 22
ENUNCIATO:
In sede di prima applicazione, per i siti esistenti, in ogni pagina che non possa essere ricondotta al rispetto dei presenti requisiti, fornire un collegamento a una pagina che li rispetti, contenga informazioni e funzionalità  equivalenti e sia aggiornata con la stessa frequenza della pagina originale, evitando la creazione di pagine di solo testo. Il collegamento alla pagina accessibile deve essere proposto in modo evidente all'inizio della pagina non accessibile.
Il presente requisito non è applicabile.